Atto di vandalismo alla stazione di Genova Nervi: intorno alle 15 di domenica 16 agosto la porta interna di accesso e i muri dei servizi igienici sono stati danneggiati da un incendio del dispencer in plastica della carta igienica di uno dei due bagni maschili.

Sul posto sono subito intervenuti Polfer e Protezione Aziendale di Rete Ferroviaria Italiana insieme ai Vigili del Fuoco, che hanno poi ordinato la chiusura dei servizi igienici per ragioni di sicurezza, fino a quando non saranno completati gli interventi di ripristino.

RFI ha sporto denuncia contro ignoti.

L’atto vandalico vanifica, almeno in parte, i lavori di restyling della stazione terminati lo scorso 8 giugno. In quell’occasione, infatti, erano state tinteggiate le pareti e le porte dei bagni pubblici, oltre all’intero atrio della stazione al fine di rimuovere i graffiti presenti.

Questi gesti, che avvengono ormai sempre più spesso, evidenziano il mancato rispetto del bene comune e, oltre a creare disagio ai passeggeri, compromettono i numerosi interventi di riqualificazione che RFI realizza nelle stazioni liguri.