Grande successo per il Dopolavoro Ferroviario che lunedì 15 febbraio ha tenuto una lezione molto speciale, grazie ad Alessandro Cabella e Angelo Malaspina, ai bambini della scuola primaria di Arenzano.

I due soci del DLF hanno fatto il loro ingresso in aula alle 14,30, muniti di computer e presentazione PowerPoint, per illustrare agli alunni – con parole semplici – la storia dei treni e delle ferrovie.

Immediato l’interesse dei bambini che sono intervenuti numerosi, facendo a gara a chi alzava di più la mano (anche per aggiudicarsi gli ambiti cappellini del DLF). Tra le domande più divertenti: «Esistono ancora i treni a vapore?», «La stazione di Genova Principe è stata costruita “a mano”?», «Funzionava davvero la locomotiva che si può vedere nei giardini della Fiumara?». Non sono mancati tanti altri spunti che hanno stuzzicato la curiosità dei bambini di Arenzano, i quali hanno così trascorso un pomeriggio decisamente originale.