Loading...
Lo Scoglio2019-07-24T09:35:18+00:00

Cos’è “Lo Scoglio dell’Albatros”?

UN ANNO DI SUCCESSI – Si è concluso il primo anno del progetto “Lo Scoglio dell’Albatros”: gli incontri sono stati molto partecipati, siamo riusciti a creare solide reti con le realtà del territorio, e lungo il nostro cammino abbiamo raccolto tante proposte per ampliare questo polo culturale rivolto a tutti, grandi e piccini, naturalmente senza dimenticarci il divertimento e l’intrattenimento.

Siamo consapevoli di aver iniziato un cammino in un territorio difficile, ancora molto provato dopo il crollo del ponte Morandi, ma ricco di soddisfazioni: abbiamo tante idee – grazie anche all’aiuto delle tante associazioni del territorio – ancora da sviluppare per quello che sta diventando un vero laboratorio di cultura aperto alla società.

Il progetto non si ferma qui: più in basso potete consultare le locandine delle iniziative già realizzate, e dopo la pausa estiva ci vediamo per le novità dell’anno 2019-2020. Grazie a tutti e… continuate a seguirci!

UN PUNTO DI PARTENZA PER LA VALPOLCEVERA – Il nostro scoglio vuole essere un approdo e un punto di partenza per la Valpocevera, i cui problemi socio ambientali sono stati amplificati dal recente crollo del ponte Morandi.

Il trasferimento della sede del Dopolavoro Ferroviario Genova in via Roggerone, a Rivarolo, permette di moltiplicare e ulteriormente qualificare l’offerta di incontro, formazione, socialità. L’obiettivo è offrire a tutte le associazioni e realtà già operanti sul territorio un contenitore ove proporre le proprie attività, nella convinzione che grazie al dialogo e alla conoscenza reciproca sarà possibile riqualificare la “periferia”.

Siamo convinti che, nonostante gli evidenti problemi della periferia valpolceverasca, esistano anche infiniti fermenti di crescita e di integrità sociale. A questi ultimi vogliamo dare forza, affinchè si possano sviluppare ulteriormente.

LE INIZIATIVE – Il progetto nel suo primo anno di realizzazione ha visto una serie di iniziative – incontri con esperti, laboratori, proiezioni, corsi, presentazioni di libri e molto altro – incentrate su diverse tematiche di interesse: dall’ambiente (con un occhio di riguardo nei confronti della Valpolcevera) alla storia, dall’arte ai viaggi, dalle buone pratiche alla cucina, passando per la salute e altri argomenti di stringente attualità, adatti a un pubblico di tutte le età.

I PROTAGONISTI – I protagonisti di questi momenti di scambio culturale saranno gli stessi cittadini che potranno mettersi alla prova con laboratori, corsi e attività interattive. L’obiettivo è stimolare l’interesse e favorire la massima partecipazione con una serie di iniziative a cui prenderanno parte esperti conosciuti a livello nazionale e internazionale che sono andati a toccare diversi temi, per una kermesse originale, del tutto innovativa per la vallata.

LE TEMATICHE – Davvero variegate le tematiche che abbiamo affrontato e gli eventi che abbiamo organizzato in questo primo anno di “Scoglio dell’Albatros”, racchiusi nei seguenti cicli:

– “Com’era verde la mia valle”: Valpolcevera e dintorni

– “Terra, acqua, aria, fuoco”: scienza, ambiente, natura e territorio

– “Dai ricordi alla storia”: conservare la memoria

– “8 arti e anche di più”: architettura, arte, fotografia, musica, cinema, teatro, danza, scultura, fumetti… e dintorni

– “Cambiare il mondo si può”: esempi di buone pratiche individuali e collettive

– “Lo sguardo oltre l’orizzonte”: approfondimenti internazionali, geografia, viaggi

– “Il mondo in cucina”: gastronomia a 360 gradi, tra incontri e laboratori

– “Scaffali aperti”: presentazione libri e pianeta scuola

– “Stare bene… fa bene”: alla ricerca dei corretti stili di vita

 

“Lo Scoglio dell’Albatros” è un progetto del DLF Genova in collaborazione con Artesulcammino, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Dopolavoro Ferroviario, INAT, HDI Assicurazioni e Municipio V Valpolcevera.

 

Le locandine degli eventi de “Lo Scoglio dell’Albatros”: