Il DLF va a Murta, tra zucche, pesto e… dialetto zeneize! (FOTO)

2018-11-19T23:33:19+00:0019 Nov 2018|

 di Patrizia Criniti

Quest’anno, nei due fine settimana del 10-11 e 17-18 novembre 2018, in occasione delle celebrazioni per la festa di San Martino,  il Dopolavoro Ferroviario di Genova si è recato a Murta a visitare la ormai famosissima: “Mostra della Zucca” arrivata alla 32esima edizione. Un vero spettacolo, caratterizzato da infinite varietà di zucche numerate, grandi e piccole, tonde e lunghe,  in competizione tra loro, che ogni visitatore ha avuto la possibilità di votare.

Questa edizione ha avuto come tema: “A Succa… a parla zeneize”, tra modi di dire e gastronomia tipica di quest’angolo di Valpolcevera. Lungo il percorso, gli attori della compagnia teatrale Zena in Scena – per la regia di Patrizia Criniti, a cura del DLF di Genova – hanno intrattenuto i visitatori tra proverbi in dialetto genovese, parole e ottima cucina tradizionale a base di zucca.

Per l’occasione, è stato presentato un connubio tra crackers di zucca, leggeri e naturali, ideati dalla dietista Anna Sessi e il nostro pesto, fatto al momento, davanti a tantissimi spettatori incantati, dal vice-campione mondiale di preparazione del pesto genovese, Mauro Canepa, figlio del motociclista Niccolò Canepa.
 
Per finire, nella Chiesa di San Martino si sono tenuti concerti d’organo e di canto.