Il DLF di Genova è una grande famiglia che vale la pena scoprire

2016-09-16T15:12:02+00:0016 Set 2016|

Editoriale di Superba n° 5 del 2016

di Valentina Bocchino

Il Dopolavoro Ferroviario di Genova è un piccolo grande mondo che ho scoperto circa due anni fa: come giornalista mi sono occupata della situazione della spiaggia del Circolo Nautico di Vesima, del mare che si mangia la costa e dei fondi per il ripascimento che non arrivano mai, e da allora è stato amore a prima vista con questa bellissima associazione presieduta con passione da Rosaria Augello, piena di persone e gruppi che lavorano con entusiasmo, e che vi presentiamo in questo numero speciale.

Sono diventata direttore responsabile di “Superba”, che ogni due mesi arriva nelle vostre case oppure nei circoli del DLF a voi più vicini, dedicandomi – insieme ai soci che lavorano con passione – ai contenuti e alla struttura delle pagine seguendo tutti i processi, dalla stesura degli articoli fino alla nascita del giornalino in tipografia; abbiamo lavorato sodo per allestire un sito web (www.superbadlf.it) che contenesse tutti gli articoli del cartaceo e molte altre notizie. Chi si collega al nostro portale può trovare tutte le notizie sul mondo dei trasporti ferroviari a Genova, curiosità, notizie da altri DLF italiani, l’elenco dei servizi e delle convenzioni, naturalmente la presentazione dei nostri gruppi e una sezione dedicata alle fotografie e ai video. Potete anche cercarci su Facebook come “Dopolavoro Ferroviario Genova”.

Che dire, cari lettori? Entrare nella sede del Dopolavoro Ferroviario di Genova è sempre emozionante: si tratta di un ambiente fatto di tante persone di tutte le età che lavorano insieme per migliorare costantemente l’associazione pensando a nuove iniziative, collaborazioni, attività, convenzioni per rendere più facile la vita dei soci proponendo sconti e agevolazioni negli esercizi commerciali. E poi – come ogni dopolavoro che si rispetti – si pensa al tempo libero senza mai dimenticare l’impegno sociale: c’è il cinema che ha fatto rinascere un quartiere, il Circolo Nautico che si prende cura in maniera eccellente di una spiaggia altrimenti destinata al degrado, il gruppo turismo che propone mete molto belle sempre strizzando l’occhio alla cultura, quello fotografico nato da poco che si ripromette di far scoprire inediti angoli di Genova, e i tanti gruppi sportivi che permettono agli associati di fare sport di qualità (partecipando anche a raduni, gare e incontri e portando a casa risultati importanti) nel segno dell’amicizia. E così via.

Insomma una grande famiglia che vale davvero la pena scoprire, con tutte le sue mille sfumature, e che si vuole allargare sempre di più alla società – non solo quella dei ferrovieri – e a tutti i cittadini che vogliono ritrovare il piacere di fare qualcosa insieme, usufruendo al contempo di speciali convenzioni. Tutto ciò strizzando un occhio alla qualità che, di questi tempi, è cosa rara. Bravo DLF, continua così!